Visualizzazione post con etichetta TRINE e CORDONCINI. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta TRINE e CORDONCINI. Mostra tutti i post

lunedì 15 agosto 2016

Spighetta romena piatta (Video facile)

sabato 22 marzo 2014

NUOVO VIDEO del CORDONCINO DOPPIO BOMBATO

SALVE! Molte di voi mi hanno chiesto un video più chiaro della spighetta rumena doppia, o cordoncino doppio bombato. Spero che questo nuovo video risulti essere con immagini più nitide. Si tratta del cordoncino usato per realizzare il seguente centrino. 









domenica 21 aprile 2013

GRAFICO del CORDONCINO DOPPIO PIATTO

CORDONCINO
DOPPIO-PIATTO
Finalmente ho trovato nel web il grafico! Qualcuna di voi me lo aveva chiesto. 
Spero che i seguenti grafici vi aiuteranno, assieme al video, a capire come fare.





VIDEO youtube.CORDONCINO DOPPIO-PIATTO






venerdì 29 marzo 2013

TRINA UNCINETTO (spiegazione)

Diversi di voi mi hanno chiesto la spiegazione di questa trina, bella da usare anche come tramezzo per biancheria, ma che sicuramente può arricchire i nostri lavori di macrame rumeno. Di solito si usa negli spazi che fanno da passe partout ai centro tavola, o comunque ai  centrini lavorati con questa tecnica.

Inizio lavoro:
Avviare 6 cat e chiudere a cerchio. 
lavorare 3 cat, 3 p.alti allungati chiusi assieme (Punto NOCCIOLINA): 

martedì 19 febbraio 2013

TRINE (bordurine)

Trine trovate nel web. C'è anche lo schema e non mi sembrano così difficili da realizzare. Belle da usare anche come piccole bordure.

mercoledì 5 dicembre 2012

TRINA (uncinetto a forcina)

Trina lavorata col metodo dell'uncinetto a forcella, ma viene lavorata su una forcina per capelli. L'idea l'ho trovata nel web, mi è piaciuta molto, ed ho pensato che si può usare anche nel macrame rumeno.




                                                                                                                            

lunedì 19 novembre 2012

TRINE UNCINETTO

Ecco delle nuove trine adatte al macrame rumeno, ma che vanno bene anche come piccole bordure.





TRINE a LISCA di PESCE
Ecco un altro modello di trina, che si adatta a larghezze diverse.
(Modello n.1)

Spiegazione del modello n. 1:
(Punto basso in costa)
In questo modello è usato il punto basso in costa.
Avviare 5 cat. (1 cat. è per voltare);
lavorare 1 punto basso in ognuna delle due cat. seguenti; lavorare 3 punti bassi nella stessa catenella che segue; lavorare 1 punto basso in ognuna delle due cat. seguenti;
1 cat.; voltare il lavoro.
*Saltare il primo p. basso; lavorare 1 p. basso su ognuno dei due p. bassi seguenti , tre p. bassi sul seguente punto centrale, 1 punto basso su ognuno dei due punti  seguenti, 1 cat.; voltare il lavoro**.
Ripetere da * a **per tutta la lunghezza desiderata.

Se si desidera un modello più largo basta aumentare il numero delle catenelle di base, tenendo conto che devono essere sempre dispari.

Il modello che segue è su 11 cat. di base. (5 p. bassi, 3 p. bassi sullo stesso punto di base, 5 punti bassi). Ricordarsi di saltare il primo punto ogni volta che si volta il lavoro.


 CORDONCINO (con punti bassi chiusi assieme)
 




venerdì 31 agosto 2012

TRINE UNCINETTO


Altri due modelli di trine all'uncinetto recuperate da un vecchio libro di macramé rumeno.
Si possono usare per contornare i lavori ma anche da inserire negli spazi. 
 



Spiegazione del modello più stretto:
 Per iniziare lavorare 4 cat., nella penultima cat. lavorare in costa (cioè solo sul filo posteriore), 5 punti bassi, 1punto basso normale nella cat. seguente, 1 cat., voltare il lavoro.
*5 punti bassi in costa sul primo punto basso, 1 punto basso normale sul punto basso seguente, 1 cat., voltare il lavoro**.  Ripetere da * a **, per tutta la lunghezza desiderata. 

Per il modello più largo si faranno 2 punti bassi normali centrali invece di 1.


mercoledì 22 agosto 2012

"TRINE a UNCINETTO"


Trine di punti alti, semplicissime e veloci da fare. Facili anche per le meno esperte.
Ho provato a fare lo schema...perdonate se non è così professionale!


BUONA ESTATE a TUTTI!!!

                        






La trina che segue è lavorata su 4 punti alti, ma se si preferisce  più larga basta aumentare i punti. 6 cat. e voltare il lavoro.



Trina di punti alti e "ghiande" ad uncinetto.
 

 Per fare le "ghiande" ad uncinetto:
Ho fatto 8 punti alti sul punto alto centrale, chiudendoli come mostrano le foto che seguenti.



Punto "GHIANDA":










TRINA di punti alti 
Spiegazione:

Per iniziare6 cat. chiudere a cerchio; voltare il lavoro.
8 punti alti (il primo sostituito da 2 cat.), 3 cat. 1 punto basso nel cerchio. Voltare.
*8 punti alti nell'anellino delle 3 cat.,3 cat., 1 punto basso sul punto alto seguente. Voltare il lavoro.**

Proseguire da* a** per la lunghezza desiderata.










A parte i cordoncini (semplice, doppio piatto, doppio bombato) nel macramé rumeno si possono inserire delle trine. 
Le TRINE vengono usate sia per contornare i lavori, sia da inserire per riempire degli spazi. Vengono adattate in base al modello e in base alle proprie preferenze. 
Spiegazioni delle seguenti trine:
 
                                              1)                                 2)                            3)
Come potete notare queste trine sono molto simili e facili.
 Trina n.1) Iniziare con 3 cat. voltare.
 3 punti bassi nella penultima cat., 1 cat., voltare.
*3 punti bassi sul 1°punto basso sottostante, 1 cat., voltare**.
Ripetere da*fino a** per tutta la lunghezza desiderata.

Trinan.2) Lavorare come la trina n.1, ma fare 4 punti bassi invece di 3.

Trina n. 3) Inizio: 3 cat., nella penultima cat. lavorare 4 punti bassi, 2 cat., 1 punto basso, 1 cat., voltare.
Nell'arco delle 2 cat. lavorare *4 punti bassi, 2 cat., 1 punto basso sul 1° punto basso sottostante, 1 cat., voltare**. Ripetere da * fino a** per la lunghezza desiderata. 
************************************************************************************
SPIEGAZIONE DELLE SEGUENTI TRINE
 
                                                1)                          2)                             3)
Queste trine sono lavorate a punto basso in costa, cioè il punto basso viene lavorato solo sul filo posteriore del punto basso sottostante. 
(punto basso in costa)
Trina n.1) Inizio:3 cat.
Lavorare 3 punti bassi nella penultima cat., 1 cat voltare.
*1 punto basso sul primo punto basso sottostante, 2 punti bassi sul punto seguente, 1 cat., voltare**.
Continuare da * fino a**.

Trina n.2) Inizio: 3 cat.
Lavorare 4 punti bassi nella penultima cat., 1 cat., voltare.
*1 punto basso su ognuno dei 2 punti bassi sottostanti, 2 punti bassi sul seguente punto basso, 1 cat., voltare**. Ripetere da * fino a **.

Trina n. 3) Inizio: 4 punti cat.
Lavorare 1 punto basso nella penultima cat., 2 punti bassi nella seguente cat, ancora 2 punti bassi nella seguente cat., 1 cat., voltare.(avrete un totale di 5 punti bassi).
*1 punto basso su ognuno dei seguenti 3 punti sottostanti, 2 punti bassi sul punto seguente, 1 cat., voltare**.
Ripetere da * fino a **.
 (Aumentando i punti potete creare delle trine anche più larghe).
  
Lavorando 3 punti alti invece di 2, sullo stesso punto basso, si ottiene un effetto come quello mostrato nella foto seguente.
 
***********************************************************************************
Prossimamente le spiegazioni delle trine seguenti:

martedì 7 febbraio 2012

CORDONCINO DOPPIO BOMBATO

                                         CORDONCINO DOPPIO BOMBATO
 
Un cordoncino d'effetto è il cordoncino doppio bombato che si adatta a molti modelli. A vederlo sembra complicato da fare ma non lo è. Spero che le seguenti foto, e il video siano di aiuto a chi ha voglia di imparare a farlo.
E' un cordoncino che si presta anche come passamaneria.
Vi consiglio di provare a impararlo dopo che avete imparato quello "doppio piatto", spiegato nelle precedenti lezioni.




 




Potete iniziare il lavoro come per il cordoncino "doppio piatto".

Ecco come appaiono i punti visti dall'alto.
Si torna con l'uncinetto puntandolo nel mezzo del punto basso centrale (che sembra un punto di catenella).










  Si esegue il punto basso centrale facendo scivolare l'uncinetto fino a prendere il filo sottostante.

La parte laterale del cordoncino si lavora come nel cordoncino base e "doppio piatto".











Il video che segue ha lo scopo di mostrare come fare.

video

giovedì 19 gennaio 2012

Macrame romeno: come si lavora. Inizio



In queste prime lezioni voglio spiegarvi come fare questo semplice modello in macrame rumeno.
   
I Lezione     


Voglio iniziare cercando di spiegarvi come fare il cordoncino, cioè la trina che ci servirà per il nostro lavoro. Per eseguire la trina è bene usare del cotone del tipo "cordonetto". La grossezza del filo la decidete voi. Io preferisco usare un cotone un po' più grosso per la trina (ad esempio n. 12 oppure il n. 16), ed un filo più sottile per il ricamo che verrà eseguito con l'ago (ad esempio il n. 16, oppure il n.25).

      Si possono usare diversi tipi di trine, nella foto che segue viene mostrata quella base.  Come si può notare, la trina di base si esegue con l'uncinetto, con dei punti bassi e facendola girare nelle mani ad ogni punto basso sempre in senso orario,(a spirale, per intenderci) . I punti bassi vengono lavorati sempre nella parte laterale del lavoro, come si può notare dalle immagini qui sotto.








Ho preparato il seguente video allo scopo di mostrarvi come fare. 
Perdonate se la qualità dell'immagine non è delle migliori ma spero che in qualche modo vi possa essere d'aiuto.

video



Ho trovato su YOU-TUBE  un video di qualità migliore, anche se non è in lingua italiana, mostra molto chiaramente come fare.


 



Qui potete vedere diversi tipi di trine  che possono essere usate nei vari modelli. 


1) Trina doppia bombata
2) Trina doppia piatta
3) Trina semplice di base
  













  Dopo che avete imparato a fare la trina base, nel video che segue cerco di mostrarvi come fare la trina doppia piatta. (la 2-che vedete sopra).
video


Prossimamente inserirò il video che fa vedere come fare la trina doppia bombata (1-della foto di sopra).
 Esistono una svariata gamma di trine. QUI POTETE TROVARE LA SPIEGAZIONE DI DIVERSE TRINE E CORDONCINI:
 

In base agli spazi da riempire ed in base al modello, sceglieremo la trina che consideriamo più adatta, o che più ci piace.
CONTINUANDO A LEGGERE TROVERETE LA  2a LEZIONE

 LEZIONE 2
      Ho preparato un modello semplice per principianti.
Se non avete un modello già pronto, lo potete ricavare voi! Aiutandovi con la carta da taglio (quella con cui si fanno i cartamodelli, per intenderci), potete copiare il modello. Dopodiché, con la carta fotocopiativa (carta carbone) potete copiarlo al centro di un pezzo di tela, facendo si che restino circa  25 cm. di margine oltre il disegno. Il modello usato da me misura 12 cm. di diametro.
2)-modello -carta carbone-tela.
1)-modello di carta.
3)-ricalcate con una penna il modello.
4)-modello su tela.







  
      

Google+ Followers

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...